Ho installato e provato KDE 4: Considerazioni….

Questa prima release ufficiale di KDE 4 ha deluso tutti coloro che si aspettavano una versione stabile dell’ambiente desktop… in realtà io appartengo a questa categoria d’ utenti e proprio per questo ho deciso di scrivere questa recensione che dovrebbe chiarire le idee un pò a tutti.

Innanzitutto la prima impressione che dà KDE 4 è quella di trovarsi in un ambiente nuovo, c’è aria di innovazione, le performance delle librerie qt4 si possono già avvertire ma non sono state completamente sfruttate, le applicazioni già riscritte per KDE 4 sono davvero eccezionali , vedi Kopete (il client IM multiprotocollo ) ad esempio secondo me, è fatto benissimo ed è chiaro e pulito.

Dopo un paio di giorni di utilizzo però, si possono riscontrare diversi bug di questa prima release della quarta versione del K Desktop Enviroment, e addirittura si può notare l’assenza completa di alcune feature che metteva a disposizione il predecessore.

Insomma KDE 4 prima release non è sicuramente adatto per un uso produttivo… ma allora perché rilasciare questa versione come ufficiale?

Semplice, gli stessi sviluppatori di KDE 4 hanno fretta di renderlo il prima possibile davvero stabile e per raggiugnere questo obiettivo necessitano di una fase di testing che dopo due anni di lavoro è doverosa e imprescindibile;

Possiamo dire quindi che questo rilascio è una manovra dello staff di sviluppatori per risolvere in tempi brevi i bug segnalati dagli utilizzatori di KDE4.

Conclusioni: KDE4 è bello, leggero e innovativo ma non è ancora utilizzabile , per renderlo tale bisogna utilizzarlo (lo so sembra un paradosso ma è così 😛 ) e diffondere i vari bug con le apposite istituzioni messe a disposizione (BugZilla, mailing list etc etc) affinchè si possa raggiungere la perfezione.

Bene ora penso sia tutto più chiaro e ognuno potrà reagire di conseguenza… buon testing a tutti!

kde4onmyscreen.png

Annunci

E’ uscito KDE 4!!!!

Wow finalmente è stata rilasciata una versione utilizzabile de nuovo desktop manager. KDE 4 potrà essere installato e provato su Ubuntu Gutsy volevo scrivere una guida ex-novo ma felipe ci ha già pensato pertanto non mi dilungo più di tanto e vi posto il link della guida di pollycoke.net

Kde 4 per Ubuntu Gutsy in 10 minuti

Buona installazione!!

See you soon man!

KDE 4

Da quando è stata rilasciata la RC1 di KDE 4 mi sono deciso a raccogliere informazioni per scrivere un articolo riguardo questa nuova versione dell’oramai famoso K Desktop Enviroment….

Ma veniamo subito ai contenuti:

Sul sito di KDE è possibile trovare istruzioni per fare un build completo¹ della vostra RC1 di KDE4, la guida non è in italiano ma non è difficile da tradurre e specialmente per gli ubuntisti come me non si devono seguire molti passi, nei repository di ubuntu addirittura è già presente una versione precompilata di una release di KDE4 sempre non ufficiale ovviamente…

Essendo un programmatore, il mio motto è “fallo compilare che non te ne pentirai!” , due ore et voilà , la mia KDE4-RC1 installata!

Purtroppo non c’è molto da scoprire, la RC1 è una versione incompleta e inadatta per un uso quotidiano di un pc o di un laptop, ma le novità si colgono subito se si vuole fare un paragone con le precedenti versioni di KDE… un modo praticamente innovativo con la versione 4 di gestire il proprio desktop, credo che il team di sviluppatori abbia voluto unire la praticità di una dock-bar con la comodità dei widgets trascinabili, (quelli di SuperKaramba per intenderci). Insomma davvero un bel lavoro e appena uscirà una versione stabile non mancherà una guida su come passare a KDE4 in Ubuntu Gutsy Gibbon.

Dal blog di Riccardo Iaconelli che fa parte dello staff di KDE leggo:

Too bad KDE 4.0 won’t be released the 11th of december, would have been the perfect present for my birthday (which is the 11th infact). Well, I think I can live without it. :\

Diciamo che posso ritrovarmi nelle parole di Riccardo anche se il regalo mi sarebbe stato fatto in anticipo di 4 giorni (infatti il mio compleanno è il 15 dicembre :P), ma penso di (come  Riccardo)  poter sopravvivere.

In attesa della versione stable di KDE 4 vi saluto e vi consiglio di leggere il blog di Riccardo o di felipe per vari aggiornamenti al riguardo dato che io non avrò molto tempo per scrivere articoli costantemente.

¹ completo nel senso che è fatto bene non che è fatto in modo che vengano installati tutti i componenti in un unica volta