Amsn 0.98b con antialiasing e Drag&Drop da SVN

ATTENZIONE:

Prima di seguire questa guida leggere attentamente questo avviso!!!

E’ probabile che lo script usato nella guida installi le tcl/tk 8.6 che non sono compatibili con l’ultima versione di aMsn (alcune funzioni della nuova versione delle tcl/tk hanno prototipi diversi) in questo caso leggere i commenti sotto su come risolvere il problema a breve posterò una guida su come installare aMsn 0.98 con antialiasing alternativa. Scusatemi per il disagio. A presto!!

Ragazzi finalmente una degna versione di aMsn che prende il meglio del client M*c**soft a cui si ispira… ma bando alle ciance e arriviamo al dunque da terminale eseguiamo i seguenti comandi…:

wget http://repo.intilinux.com/fixamsn.tar.gz

tar zxvf fixamsn.tar.gz

(Attenzione: viene disinstallato amsn e tutti i suoi dati per effettuare una copia di backup di .amsn diamo il comando

mkdir amsn-old && cp -a .amsn/ amsn-old/ )

bash fixamsn.sh clean

sudo apt-get install amsn

bash fixamsn.sh cvs

Lo script ha bisogno di essere seguito dall’utente poiché esegue comandi con sudo e si metterà prima o poi in attesa di password… tra l’altro ogni qual volta vorrete aggiornare la vostra versione di aMsn vi basterà ridare il comando dalla vostra home “bash fixamsn.sh cvs”.

Se volete aggiungere anche il Drag&Drop dei file nelle finestre di chat:

cvs -z3 -d:pserver:anonymous@tkdnd.cvs.sourceforge.net:/cvsroot/tkdnd login

cvs -z3 -d:pserver:anonymous@tkdnd.cvs.sourceforge.net:/cvsroot/tkdnd co -P tkdnd/lib

sudo mkdir /usr/share/amsn/utils/tkdnd

sudo cp tkdnd/lib/*tcl /usr/share/amsn/utils/tkdnd/

sudo cp tkdnd/lib/Linux/libtkdnd1.0.so /usr/share/amsn/utils/tkdnd/

Annunci

Una lista di giochi 3d per Linux….

Il grande passo lo chiamerei io…

… incentivare in qualche modo le software house affinchè producano giochi decenti anche per noi linuxiani…il modo di incentivare? Facendole rendere conto che conquistare anche la fetta di mercato Linux non sarebbe un’idea da lasciare in fondo alla lista.

Per il momento possiamo accontenarci di poco sia dal lato commerciale che per i giochi open-source, ma la scelta lascia comunque l’imbarazzo per chi si trova nuovo a questo problema ecco perchè ho deciso di redarre questo articolo contenente una lista di giochi per Linux che verrà aggiornata con le mie e le vostre segnalazioni.

Cominciamo(in ordine di scoperta):

Alien Arena:

Genere: Sparatutto 3D

Bhe devo dire che questo gioco mi ha davvero colpito per la sua fluidità e giocabilità, scopo del gioco uccidi gli alieni , vasta gamma di armi per riuscire nell’obiettivo. Possibilità di giocare anche on line.

Open-source : SI

Sito di riferimento: http://www.alienarena.org/

Alien Arena

WarSow:

Genere: Sparatutto 3D online (stile cell-shading)

Questo gioco è da provare per la grafica in stile cell-shading. Si puo’ giocare solo on-line e mette a disposizione le solite modalità degli shoot’em up on line: death match, capture the flag, team death match , etc etc. Insomma utilissimo per divertirsi con gli amici. Permette di creare server dedicati, perciò se avete un amico con una buona connessione potrete divertirvi alla grande, in alternativa ci sono up già molti altri server per cominciare a giocare nel mondo di WarSow.

Open-Source: SI

Sito di riferimento: http://www.warsow.net/

WarSow

Frets on Fire:

Genere: Simulatore chitarra 3D

Mitico clone dell’ormai famoso Guitar Hero, penso che sia stato il precursore dell’avvento di Guitar Hero 3 per PC. Disponibile per piattaforma Linux , Mac OS , e Win32… Su vari programmi di P2P si possono trovare in condivisione vari archivi di canzoni per potersi divertire alla grande con questo gioco che consiglio vivamente a tutti, specie gli amanti della musica!! Nessuna possibilità di giocare on-line, carina l’idea di tenere una classifica dei punteggi globale tenuta dal team di sviluppatori di FoF.
Open-Source: SI

Sito di riferimento: http://fretsonfire.sourceforge.net/

Frets on fire

Open Arena:

Genere: Sparatutto 3D

Ennesimo shoot ‘em up in prima persona per Linux pieno delle solite modalità per giocare on-line.

Open-Source: SI

Sito di riferimento: http://www.openarena.ws/

Open Arena

Soldier of Fortune:

Genere:  Sparatutto 3D

Un vero capolavoro uscito nel 2000 che si fa ancora valere,  dopo quasi 8 anni  il gioco trasmette ancora emozioni.  L’Activision merita visto che ha sempre cercato di non deludere gli utenti Linux!

Il personaggio che noi interpretiamo è quello del mercenario John Mullins che viene assoldato dal governo statunitense per scovare e distruggere un’organizzazione criminale che ha da poco rubato quattro testate nucleari. Ci muoveremo in molti scenari come metropolitane e treni, e in molti paesi come la Russia e Iraq.

Insomma: da provare!!!

Open-Source: NO.

Sito di riferimento:  http://www.soldier-of-fortune.com/

SoF

JavaFX: Swing un pò più facile…

Mi addentro nei meandri del sito Sun Java come ogni settimana e mi ritrovo un piccolo link nella side bar destra… “JavaFX”. Mi chiedo cosa sarà mai? Come ho fatto a non vederlo prima? (Sinceramente non so questo progetto da quanto tempo esiste…).Mi cimento in una traduzione istantanea di un breve Getting Started e cosa mi ritrovo? Un altro linguaggio by Sun che potrà essere integrato alle applicazioni Java per sviluppare interfacce Swing.

A mio avviso non è malvagia l’idea di separare lo sviluppo della parte grafica, specie se questa separazione è tra virgolette “imposta” dal linguaggio stesso. C’è da dire però che Sun ha precisato che JavaFx non vuole essere un rimpiazzo a Swing ma soltanto uno strumento rivolto ai programmatori per facilitare lo sviluppo di interfacce grafiche…

Capitolo performance: Sun alla domanda “performance?” risponde: JavaFX oltre a poter creare Frame Pannelli etc. vuole anche essere di beneficio alle applicazioni che lo useranno …. come? Il gestore del dispatching degli eventi e della loro creazione sarà ottimizzato per JavFX e tutte le GUI sviluppate attraverso questa tecnologia ne beneficeranno…

Intanto scopro anche che JavaFX potrà essere utilizzato per sviluppare delle RIAs (Rich Internet Applications), alla stregua di Adobe con Flex se ho capito bene, solo che JavaFx (suono di trombe e tamburi: tattarataaaa) è OpenSource!!! 😀 A sposare questa tecnolgia ben presto arriverà JavaFx Mobile … il nome dice già tutto!!!

Intanto mentre corro subito a provare questo linguaggio di scripting beccatevi questa:

Una riproduzione parziale del sito di Motorola con JavaFx

Nuovo tema sulla mia Ubuntu Gutsy Gibbon

Oggi è domenica… non avendo un cacchio da fare mi so messo a smanettare un pò per personalizzare il mio Gnome…. Occhi stanchi dello stesso tema da un mese, più supporto Gnome più supporto Compiz più supporto Gnome-Look.org …..

Et voilà il tema è servito!!!!!

schermata.png