Grid: Globus Toolkit 4

Chi conosce il grid computing?

Bhe io conosco questo paradigma di calcolo e devo dire che da 10 anni a questa parte sta avendo sempre più successo… Un sistema di griglia si prefigge come obiettivo quello di mettere a disposizione risorse (di calcolo, di storage dei dat i, etc) ad un insieme di utenti su una griglia…

Per griglia si intende tipo la rete elettrica: immaginate di voler ottenere accesso a svariate risorse semplicemente attaccando il portatile ad una presa, come fate quando volete ottenere la rete elettrica in pratica!!

Uno standard è stato dettato per definire dei parametri per questo modello : OGSA (Open Grid Services Architecture)

In questo periodo sto studiando il Globus Toolkit e devo dire che si sta rivelando davvero un ottimo strumento per lo sviluppo di applicazioni su griglia.

Mentre scrivo questo articolo, l’ultima versione di Globus Toolkit è la 4.0.5 ma veniamo ai dettagli:

Il Globus ToolKit oltre al core (nucleo), che mette a disposizione varie librerie (in Java, C e Python) per lo sviluppo e le creazione di Grid Services, offre altri servizi (services) che aiutano a raggiungere gli obiettivi di OGSA.

Security: un infrastruttura indispensabile per un modello di networking del genere attraverso il componente securityè possibile rendere un nodo CA (certificate authority), realizzare servizi con protocolli di sicurezza che offrono quindi paradigmi di autorizzazione e autenticazione.

Data Management: una serie di componenti che permettono la gestione dei dati, trasferimento affidabile(GridFTP or RFT), e replica dei dati.

Information Services: monitoraggio e scoperta delle risorse, e capacità di riunirle in VO (organizzazioni virtuali) , affinchè venga data trasparenza alla locazione.

Execution Management: il componente più interessant, permette di gestire monitorare e coordinare l’esecuzione di programmi eseguibili, e quindi la computazione remota.

Bene, dopo questa panoramica generale su GT4 possiamo riposarci ed aspettare un prossimo articolo sull’installazione di questi componenti e del core di Globus Toolkit 4.

Intanto per chi volesse avere un primo assaggio di applicazioni su griglia consiglio di provare BOINC:

Boinc è un software open-source per il grid computin. In pratica, qunado avviato sfrutta i tempi morti della vostra CPU per metterli a disposizione di un progetto. Io per esempio sono iscritto al progetto SETI@Home.

Il software permette anche di limitare la percentuale di uso della CPU, quindi non preoccupatevi non vi manderà in crash il sistema.

Per utenti Ubuntu:

sudo apt-get install boinc-client boinc-managerBoinc Manager

Annunci

6 Risposte

  1. a me boinc crasha il sistema, nonostante abbia settato max_CPU a 70% e max_RAM 50% … qualche suggerimento ?

  2. in che senso crasha il sistema? te lo rende proprio inutilizzabile? che cpu hai?
    io tengo settato max_CPU a 50% cmq e non mi dà problemi…
    prova quindi ad abbassare ulteriormente il campo max_CPU
    Ciao e fammi sapere…

  3. Ciao, vorrei provare a fare una piccola grid tra i miei pc in lan.
    Su ubuntu 8.10 64 bit ho installato vmware con winxp e qui l’applicazione che mi interessa. Ora è possibile che il calcolo delle simulazioni venga distribuito sulle altre macchine?

  4. ciao alessandro,

    prima di tutto per fare in modo che ti aiuti mi devi far capire quali risorse vuoi che vengano distribuite su griglia della tua applicazione…

    se stai parlando di distribuire in modo intelligente allora dovresti dirmi con che linguaggio è sviluppata, se vuoi semplicemente distribuire la percentuale di calcolo utilizzato dall’applicazione forse è possibile con qualche tool messo a disposizioe dal globus Toolkit .

    In ogni caso spiega nei dettagli il tutto e potrò aiutarti…

  5. Ciao… avrei un paio di cose da chiederti… Allora per un progetto universitario mi serve globus con grid…. ora a lezione abbiam installato globus senza problemi(ovviamente senza problemi tra virgolette:-)) su ubuntu.
    Io e il mio collega di sventura ci siam messi li a leggere la guida di globus e di grid e tra i prerequisiti abbiam visto che serve uno scheduler per usare grid. seguendo la guida abbiam creato l’utente globus, abbiam settato i path di java e ant. e inserito con il comando –enable lo sceduler condor(unico open ahime, gli altri erano lsf e pbs e la guida dice che uno scheduler è necessario.).purtoppo dopo aver compilato con il make(tutto ok) il make install ci da errori sulla mancanza di condor.condor per ubuntu nn l’abbiam trovato. abbiam visto che c’era per fedora e abbiam provato li ma da una miriade di altri errori:-( avresti una guida per installare grid con uno scheduler su ubuntu?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: